Bionda a chilometro zero: stappata la prima birra agricola di Palazzolo.

Bionda a chilometro zero: l’inaugurazione

Una sfida al gusto di birra. I fratelli Luigi e Bruno Pagani, titolari dell’omonima azienda agricola di San Giuseppe, hanno stappato con successo la loro prima birra artiginale. Un’idea nata poco più di un anno fa e che oggi è stata inaugurata con successo nella loro azienda di famiglia. Tante le persone presenti: tra gli ospiti anche il primo cittadino Gabriele Zanni.

Il segreto

“E’ la prima volta per noi – ha spiegato Luigi Pagani – E’ una novità realizzata con il nostro orzo. Un orzo antico e magro, cioè senza azoto. Una birra agricola: non è né pastorizzata né microfiltrata e la manteniamo con la catena del freddo”. Solitamente i Pagani utilizzavano i propri cereali per fare le farine e altre cose.

L’idea

“L’idea è nata l’anno scorso a novembre quando abbiamo seminato l’orzo – ha continuato Luigi – A giugno abbiamo raccolto il cereale e oggi, dopo la maltazione, finalmente la birra è pronta. Il nostro obiettivo è quello di trasformare sempre di più i nostri prodotti: quest’anno abbiamo mandato a maltare 15 quintali di orzo”.

Leggi anche:  #TheFerragnez a Erbusco: Chiara Ferragni, Fedez e il piccolo Leone al Relais Chateaux l'Albereta

Coldiretti

Presente all’inaugurazione anche il segretario della Coldiretti di Iseo e Gardone Alberto Fogazzi, ex segretario della sezione di Chiari. Ed è stato proprio lui a spronare la famiglia Pagani. L’inizio è stato dei migliori. La birra ha conquistato tutti e ora ci sarà parecchio lavoro da fare.