Un concerto unico e travolgente. Dall’emissione di “Chorus”, il certificato di deposito a sostegno dei cori, ad uno spettacolo di musica appassionante, per mostrare l’impegno di BCC del Garda a sostegno del territorio e della cultura.

La serata

Sul palco dell’auditorium di Montichiari ottanta vocalist si sono alternati, spaziando nella galassia musicale dai generi pop alla musica sacra, dai canti polari alla musica classica. Un’emozione per tutti i gusti musicali, con esibizioni accompagnate da pianoforte, strumenti a corde e fiati. Un concerto unico nel suo genere, ad ingresso gratuito e con uno sfizioso aperitivo finale. Al pomeriggio di spettacolo hanno partecipato circa 250 ospiti, che hanno potuto apprezzare varie esibizioni sia di artisti professionisti a livello nazionale, sia di cantanti amatoriali che, tuttavia, hanno interpretato la musica con straordinaria passione. Ascoltata, cantata o improvvisata la musica è una vera e propria cura dell’anima. Il Gardaforum si è confermato, ancora una volta, uno spazio prestigioso di condivisione e di comunità. Alla fine dello spettacolo si è svolta la cerimonia di premiazione in cui il Presidente della Banca Alessandro Azzi con l’Amministratrice e Presidente del Comitato Esecutivo Signora Graziella Plebani hanno riconosciuto alle quattro Associazioni i contributi a sostegno della loro attività, legati alla sottoscrizione del Certificato di deposito solidale Chorus.

Leggi anche:  Virtus Aurora Travagliato: le "furie rosse" compiono 100 anni

Il progetto Chorus

Dall’anno 2017 la Banca ha deliberato circa 560 mila euro di contributi a finalità sociale finalizzati a sostenere la cultura, le iniziative sociali, sportive e ricreative, le famiglie ed altre esigenze del territorio. Oltre a questi sostegni la Banca si impegna con l’emissione annuale di strumenti finanziari finalizzati a sostenere tutte le attività di soggetti virtuosi operanti sul territorio che agiscono nei più svariati campi, a beneficio dell’intera collettività. Tra questi anche il progetto Chorus, un certificato di deposito solidale a favore dei cori polifonici locali, con l’obiettivo di avvalorare la coesione sociale fine a se stessa, di favorire l’aggregazione sui valori più alti della nostra cultura e sulle migliori emozioni umane, di passioni, di vicinanza e di solidarietà. Ed infatti lo slogan scelto per questo prodotto recita: “Noi abbiamo a cuore la musica che unisce e la sosteniamo”. I cori polifonici che riceveranno il contributo saranno: Associazione il tempo delle muse di Cellatica – Coro Zerotto, Associazione culturale Mozart di Desenzano – Coro Over the Rainbow, Associazione culturale Amici della musica – Carminis Cantores di Raffa di Puegnago, Associazione Culturale LA LOM di Vesio di Tremosine.

TORNA ALLA HOMEPAGE