Sensibilizzazione sulla tematica dei parcheggi dei disabili. Previsti nuovi cartelli con lo slogan “Vuoi prendere il mio posto? Prenditi anche il mio handicap!”.

Il progetto

Tra le violazioni delle norme del Codice della Strada la più irritante è sicuramente quella dell’occupazione indebita del parcheggio riservato alle persone diversamente abili. Un problema non indifferente che accomuna tante città e sul quale viene richiamata sempre più spesso l’attenzione della Polizia Municipale. Anche Orzinuovi ha dato voce a questa ingiustizia grazie all’iniziativa promossa dagli orceani Antonio Casalini e Andrea Battaglia, presidente del Lions Club Orzinuovi. Il progetto prevede l’istallazione di trenta cartelli, acquistati da Lions Club Orzinuovi e donati alla comunità, “Vuoi prendere il mio posto? Prenditi anche il mio handicap! ” in prossimità dei parcheggi riservati ai diversamente abili in varie vie del paese e delle frazioni. Uno slogan forte che vuole smuovere le coscienze dei “furbetti” del parcheggio. Ieri l’istallazione dei primi due cartelli, uno di fronte al Comune l’altro alla Scuola dell’infanzia Garibaldi, mentre nei prossimi giorni verranno installati i rimanenti.

Le dichiarazioni

L’iniziativa era già stata riproposta due anni fa dallo stesso Antonio Casalini. “Due anni fa avevo affisso vari cartelloni con lo slogan, e devo dire che inizialmente c’era stata una risposta positiva da parte dei cittadini” ha dichiarato Casalini.

Leggi anche:  Violenza di genere, sempre più donne si rivolgono ai centri regionali

“È una tematica molto sentita anche a livello nazionale dai Lions e quattro anni fa la campagna è stata lanciata da Lions Club Brescia, oggi parte anche ad Orzinuovi. È una campagna di educazione civica di cui in teoria non dovrebbe essercene bisogno, ma purtroppo in realtà non è così” ha sottolineato Andrea Battaglia.