Cordoglio a Cologne per il 71enne Zaverio Lenza. Si è spento lunedì uno degli affetti da sindrome di Down più longevi d’Italia.

Cordoglio a Cologne per il 71enne Zaverio Lenza

Questa mattina i colognesi riuniti nella parrocchiale hanno salutato per l’ultima volta Zaverio Lenza, 71 anni compiuti il 14 agosto, mancato lunedì dopo una vita piena d’amore e di emozioni, trascorsa con i familiari e con tutti coloro che gli volevano bene. Affetto dalla sindrome di Down, era uno dei più longevi d’Italia.

La vita

Nato il 14 agosto 1948 a Castrezzato e ultimo di 11 fratelli, si era trasferito a Cologne con i fratelli Fausto e Osvaldo, che abitavano con le rispettive famiglie alla cascina Mirandola, dove è cresciuto in mezzo alla natura e attorniato dagli affetti. Ha sempre avuto una vita attiva, aiutava i fratelli nei campi e coltivava le sue passioni: collezionare cappellini e musicassette e suonare la fisarmonica, per cui aveva una vera e propria predilezione.

L’anno scorso, in occasione del suo 70esimo compleanno, tutti i familiari si erano riuniti per festeggiarlo in grande, per celebrare un traguardo storico e indimenticabile proprio come lui. Zaverio ha lasciato la cognata Agnese Baresi, il nipote Marco Lenza, suo tutore legale, e tutti i parenti. Le esequie sono state celebrate questa mattina, giovedì, nella parrocchiale.

Leggi anche:  Stessa spiaggia da 50 anni, premiati i bagnolesi Renato e Teresa

TORNA ALLA HOME PAGE