Scuole unite per non dimenticare a Chiari. Gli istituto cittadini si sono riuniti con un giorno d’anticipo per celebrare la Giornata della memoria.

Scuole unite

Istituti comprensivi Martiri e Toscanini, salesiani di San Bernardino, Einaudi e Cfp. Circa 2000 studenti se non di più. A turni. Accompagnati dagli insegnati e i dirigenti scolastici con il supporto degli Alpini e degli operatori del Comune nell’ambito delle Politiche scolastiche. Le celebrazioni della Giornata della memoria infatti di quest’anno sono state in grande. E non è mancato nemmeno il ricordo in occasione dei 100 anni dalla fine della Prima guerra. Dopo i primi momenti musicali in centro, gli alunni si sono spostati al cimitero per una commemorazione di gruppo davanti al monumento dell’Ara dei caduti che è infatti stato “ripulito” per l’occasione. Presenti anche il sindaco Massimo Vizzardi, l’assessore alle Politiche scolastiche Emanuele Arrighetti, lo storico Mino Facchetti e l’archeologa Irene Paderno.

Il servizio completo sul numero del ChiariWeek in edicola venerdì 2 febbraio.