I Nomadi, la loro musica senza tempo e tanta voglia di stare insieme sono stati gli ingredienti del grande successo del IV spiedo vagabondo

Musica e solidarietà

Più di 350 fans dei Nomadi si sono dati appuntamento domenica al centro sportivo di Bassano Bresciano per il IV spiedo vagabondo. L’iniziativa promossa e organizzata dal Nomadi fan club “La storia” di Pontevico, con Consulta giovani e Pro loco è diventata un appuntamento che richiama appassionati da tutta Italia. “Abbiamo sempre più seguito grazie alle emozioni che questa band sa trasmettere” ha spiegato il presidente del club di Pontevico, Piergiorgio Brichese. Per l’occasione sono  intervenuti BeppeCarlettiCico Falzone, membri storici della band, e Yuri Cilloni, attuale cantante. La generosità del popolo nomade ha superato le aspettative: sono stati raccolti 4mila euro, metà andranno all’associazione Crescerai, che si occupa di beneficenza in Madagascar, e metà saranno suddivisi tra le associazioni di volontariato di Bassano: Avis, oratorio, Atletico Bassano, Consulta giovani, coro. “Grazie a tutti della vostra generosità – Ha esordito Carletti – Il vostro aiuto è importantissimo”. Dopo lo spiedo il pomeriggio è stato dedicato alla musica con il gruppo Calimocho, tribute band dei Nomadi.

Leggi anche:  A Borgo Poncarale una giornata dedicata al Natale

TORNA ALLA HOME PAGE