L’attesa è durata più di un anno e mezzo, da quella immane tragedia che costò la vita a una famiglia coinvolta in un drammatico incidente stradale, ma ora è finita. Il ponte sulla A21 è stato ufficialmente riaperto

La cerimonia di inaugurazione

La cerimonia di inaugurazione del ponte sulla A21, struttura nevralgica per la viabilità del Comune di Montirone, è in corso di svolgimento. Si tratta del momento conclusivo di una vicenda iniziata a gennaio del 2018 quando un drammatico incidente stradale occorso sulla A21 (e che costò la vita a un’intera famiglia di turisti, oggi ricordato con un momento commemorativo e la deposizione di corone di fiori) determinò il danneggiamento del ponte e la conseguente chiusura. Da allora è passato un anno e mezzo, diciotto mesi di difficoltà immane soprattutto per Montirone, i suoi abitanti e i suoi commercianti, di aspre polemiche (anche a livello politico), di continui viaggi anche a Roma da parte degli amministratori locali per cercare di stringere i tempi e di una decisa accelerazione dei lavori nell’ultimo periodo. E questa mattina il ponte è stato finalmente riaperto. Folta la presenza istituzionale all’evento: dall’assessore regionale Alessandro Mattinzoli al consigliere regionale Simona Tironi, dal presidente della Provincia Samuele Alghisi al vice prefetto Pasquariello. oltre ai sindaci di Ghedi, Borgosatollo, Bagnolo, Gottolengo, Flero, San Zeno.

Leggi anche:  Incidente in autostrada: morto un 50enne, caselli chiusi

TORNA ALLA HOME PAGE