I bresciani spendono nel gioco d’azzardo più di 500 milioni di euro. In edicola il servizio speciale con l’analisi dei dati di cinque ambiti della Provincia.

500 milioni spesi nel gioco d’azzardo

I bresciani si giocano lo stipendio. Sono milioni quelli che finiscono nel gioco d’azzardo e a guadagnarci è anche lo Stato che incassa un increbile quantità di tasse. Secondo i Monopoli il settore mostra invidiabile stabilità al contrario di altre realtà. Tra i Comuni che spendono di più c’è Manerbio, seguito da Cazzago San Martino e Erbusco. La situazione di Chiari, Rovato, Montichiari e Ghedi è comunque preoccupante. Tra chi non gioca invece troviamo Comezzano e Trenzano.

Tutti i dati e le analisi sul ChiariWeek in edicola domani, venerdì 8 novembre.

TORNA ALLA HOME