Grande festa alla Casa di riposo Cacciamatta di Iseo per i cento anni di Olimpia Foresti. Nata a Tavernola Bergamasca, si era trasferita a Iseo quando era piccola.

Grande festa a Iseo per i cento anni di Olimpia Foresti

Gli occhi di chi ha visto la storia farsi, anno dopo anno, cambiamento dopo cambiamento, tra guerra, resistenza, scontri, contestazioni e innovazioni. Lo spirito temprato di chi ne ha passate tante, tra lavoro, famiglia e casa e che ora, arrivata ai cento anni, può tracciare il bilancio di un secolo di vita e di storia. Olimpia Foresti, o più affettuosamente nonna Olimpia, festeggia oggi, venerdì, il suo importante traguardo.
Nata in Gallinarga, a Tavernola Bergamasca, nel 1919, da una famiglia di contadini, quando aveva tre anni si è trasferita a Iseo con i genitori, i fratelli e le sorelle. Aveva lavorato per qualche tempo in filanda, poi si è dedicata ai figli e alla casa. Da tre mesi è ospite alla Rsa Cacciamatta e questo pomeriggio le attenzioni saranno rivolte tutte a lei, che spegnerà cento candeline. A farle gli auguri ci sarà anche il sindaco, nonché suo medico, Marco Ghitti.

Leggi anche:  Protezione Civile in campo: al via la "Tre Lustri" a Cazzago San Martino FOTO e VIDEO

La storia di nonna Olimpia e il servizio completo sul numero di Chiariweek di oggi in edicola.

TORNA ALLA HOME PAGE