Ancora chiusa al traffico ferroviario la Rovato-Bornato. Anche quest’estate i pendolari delle lenee soppresse il 9 dicembre viaggeranno con gli autobus.

Ancora chiusa al traffico ferroviario la Rovato-Bornato

Anche quest’estate si viaggerà sugli autobus. Continueranno a farlo buona parte dei pendolari delle linee soppresse il 9 dicembre e tra queste, le otto coppie di treni della linea Rovato-Bornato. Lo splendido tratto, riaperto qualche anno fa, rimarrà ancora chiuso. “Il piano d’emergenza di Trenord di 140 treni al giorno soppressi doveva cessare a giugno – hanno fatto sapere dal circolo Legambiente Basso Sebino – Verrà invece mantenuto per altri tre mesi fino a settembre”.

Il commento di Legambiente

“Il miracolo non c’è stato – ha sottolineato Dario Balotta, presidente del circolo Legambiente Basso Sebino e dell’osservatorio Onlit – La puntualità di Trenord non è cresciuta e le soppressioni dei treni sono rimaste consistenti. Arriva l’estate, arrivano i turisti e per almeno altri 4 mesi la linea Rovato- Bornato resterà chiusa al traffico ferroviario. Tutti parlano di mobilità sostenibile e della necessità di ridurre il traffico automobilistico, la congestione e l’inquinamento dell’aria sul Sebino, ma poi ogni weekend il parcheggio diventa sempre più selvaggio. Sembra di essere a Gardaland e non sulle sponde di un lago dal delicato contesto naturale, da preservare e non da depredare. I sindaci si devono organizzare. La mobilità sostenibile è strategica per il lago d’Iseo e la crescita delle presenze deve essere governata e non lasciata alla spontaneità dei visitatori”.

TORNA ALLA HOME PAGE