Punteggio sul 6-11 a fine primo tempo nel secondo turno di Continental Shield tra Calvisano e Heidelberger

Il film della partita

Parte forte Calvisano, che passa in vantaggio con un calcio di Mortali, poi De Santis esce per infortunio e nella seconda parte del primo tempo è un monologo tedesco, con la meta al largo di Liebig che raccoglie al volo un perfetto calcio di Schulte, e una punizione di Parkinson. Sul 3-8 Calvisano rischia addirittura di subire la seconda meta su una palla persa malamente, ma per fortuna Heidelberg commette un in avanti. Un calcio per parte (con anche un errore di Coetzee dalla lunga distanza) fissa il punteggio sul 6-11.

A inizio secondo tempo neanche il giallo a Fuchsel ferma i tedeschi che piazzano altri due calci e ne sprecano altrettanti. Il giallo comminato a Zilocchi pochi minuti dopo di fatto chiude il match, che si incattivisce con due ulteriori espulsioni temporanee per Henn e Fischetti. Calvisano spreca tre azioni da meta a pochi centimetri dalla schiacciata e il punteggio non si muove più fino a due minuti dalla fine quando i gialloneri finalmente trovano la meta. I tantissimi falli commessi si chiudono con un rosso a Biancotti per un colpo a un avversario che però in diretta non sembrava commesso da lui, la partita termina 13-17 ponendo fine all’imbattibilità casalinga giallonera che durava da 21 mesi.

Formazioni e tabellino

Calvisano-Chiesa; Dal Zilio, De Santis (14′ Bruno, 63′ Balocchi, 69′-73′ Rimpelli), Lucchin, Susio; Mortali, Semenzato (76′ Casilio); Tuivaiti, Archetti, Zanetti (54′ D’Onofrio); Venditti, Cavalieri (76′ Martani); Zilocchi (65′ Biancotti), Morelli (c, 66′ Giovanchelli), Fischetti (73′ Rimpelli). All: Brunello

Leggi anche:  Doppia festa per il basket trenzanese

Heidelberger-Klewinghaus; Liebig, Coetzee, Parkinson, Mathurin; Schulte, Armstrong (migliore in campo); Els (43′-50′ Schmidt, 50′ Schramm), Ferreira, Otto (60′ Henn); Rodriguez, Poppmeier (c); Fuchsel, Barber, Schroeder. A disposizione: Fairhurst, Dickinson, Vollenkemper, Schramm, O’Grady, Lammers. All: Jordaan

Marcatori: 10′ cp Mortali (3-0), 16′ m Liebig (3-5), 19′ cp Parkinson (3-8), 31′ cp Parkinson (3-11), 43′ pt cp Mortali (6-11); 44′ cp Coetzee (6-14), 46′ cp Parkinson (6-17), 79′ m Dal Zilio tr Mortali (13-17),

Calciatori: Mortali (Calvisano) 2/2, Parkinson (Heidelberger) 3/6, Coetzee (Heidelberg) 1/2

Cartellini: 42′ pt giallo Fuchsel (Heidelberger), 53′ giallo Zilocchi (Calvisano), 61′ giallo Ferreira (Heidelberger), 63′ giallo Fischetti (Calvisano) per pugno, 66′ giallo Henn (Heidelberger), 72′ giallo Coetzee (Heidelberger), 78′ giallo Rodriguez (Heidelberger), 81′ rosso Biancotti (Calvisano)

Semifinale e prossimi impegni

La prima semifinale di Shield è già decisa, tra i russi di Krasny Yar ed Enisey. Da questo lato del tabellone il Timisoara ha vinto anche la gara di ritorno con il Batumi (21-12 dopo il 6-11 dell’andata in Georgia) e affronterà quindi Heidelberg in semifinale, per giocarsi il posto nella prossima Challenge Cup. La prossima settimana riprende il campionato e Calvisano andrà in trasferta contro Reggio Emilia, forse per il posticipo domenicale anche se il calendario della Federazione ufficialmente parla ancora di sabato alle 15.