Fischio d’inizio alle 15 per il posticipo del campionato di Eccellenza di rugby tra Reggio Emilia e Calvisano.

Formazione rimaneggiata

Dieci le assenze che i gialloneri devono scontare contro l’ottava in classifica, in una sfida dove bisogna evitare di lasciare punti per strada. Fischetti e Casilio sono convocati dall’under 20, Biancotti è squalificato mentre Morelli, Casolari, Pettinelli, Zdrilich, Novillo, Paz e De Santis riempiono un’ampia “infermeria”. Il quindici titolare schierato dal coach Massimo Brunello sarà questo. 15 Dal Zilio; 14 Balocchi, 13 Chiesa (c), 12 Lucchin, 11 Susio; 10 Mortali, 9 Semenzato; 8 Tuivaiti, 7 D’Onofrio, 6 Martani; 5 Venditti, 4 Andreotti; 3 Leso, 2 Giovanchelli, 1 Rimpelli. A disposizione: Luccardi, Cafaro, Zilocchi/Gavrilita, Cavalieri, Zanetti, Archetti, Consoli, Bruno.

Costruire gioco

Sono le due parole chiave scelte dal coach Brunello per l’avvicinamento alla partita. “Reggio è un campo difficile; in due anni solo due squadre sono riuscite a vincere con bonus, Petrarca e Calvisano all’ultimo minuto. Arriviamo a questa partita con qualche problema di formazione, tra infortunati e indisponibili, ma ciò non ci impedisce di ambire alla vittoria, cercando di costruire il gioco che sappiamo fare”. Arbitrerà Riccardo Angelucci della sezione di Livorno; assistenti Rizzo (Ferrara), Giovanelli (La Spezia) e quarto uomo Poggipollini (Bologna).

Leggi anche:  Feralpisalò di scena a Mestre

Dagli altri campi

Risultato a sorpresa, ma forse non così tanto, da Roma dove le Fiamme Oro fermano sul 24 pari Rovigo. Ne approfitta Padova che supera per 40-13 Mogliano. Vincono anche Viadana (6-32 in casa della Lazio) e Sandonà che porta a casa la sfida più equilibrata sulla carta, superando 13-17 i Medicei.

Classifica: Calvisano* 44, Rovigo 43, Padova 42, Fiamme Oro 34, Sandonà 33, Viadana 31, Medicei 18, Reggio* 10, Lazio 6, Mogliano 4. *una partita in meno