Oltre i limiti: palazzolesi in Svizzera per il mezzo Ironman. Quattro palazzolesi e un ragazzo di Zocco domenica hanno affrontato una delle gare sportive più dure in assoluto.

Oltre i limiti Palazzolesi in Svizzera per il mezzo Ironman

E’ stata un’avventura straordinaria. Perché solo poche persone sono in grado di farcela. Partecipare al mezzo Ironman è una sfida per uomini e donne che non hanno paura di misurarsi con i propri limiti. Domenica a Rapperswil-Jona, all’Ironman 70.3, sono scesi in pista il mister (l’unico ad aver fatto anche l’Ironman completo) Alberto SchivardiAndrea Ceresa, Dario Pognani e Laura Ferrari. L’unica donna del gruppo. Insieme a loro Stefano Comai di Zocco e Antonio Zarba di Viadanica. Dal nuoto alla corsa, passando per la bicicletta. 1,9 chilometri nel lago, più di 90 chilometri in sella alla bici. Infine, 21,1 chilometri di corsa per lo sprint finale. Numeri che solo a leggerli fanno impressione. Eppure questi uomini e donne sono riusciti nell’impresa. Per loro un sogno. Laura è cresciuta giocando a pallavolo. Ma ormai è anni che si allena ogni giorno per partecipare a questa gara e ora che ha tagliato il traguardo sogna di partecipare all’Ironman.