Fa freddo, ma ci sono sole e vento, sul Garda si corre la seconda giornata del 27° Cimento Invernale, manifestazione organizzata dalla Fraglia Vela Desenzano.

Dolphins e Meteor animano il 27esimo Cimento Invernale

A farla la padrona è la classe Dolphin, 8 metri di lunghezza, la firma di Ettore Santarelli, la costruzione curata negli anni dalla Maxi Dolphin di Vittorio Moretti, in tempi più recenti dalla Benaco di Stefano Foschini. Due prove disputate, più le tre della prima giornata, si arriva così a 5 e mancano ancora due tappe in programma nel 2018. La classifica provvisoria è guidata da “Fantastica” di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica. Seconda, con una bellissima seconda giornata, sale “Twister-Sterilgarda”, carena armata da Flavio Bocchio e condotta dal giovane Mattia Polettini. Terzo è “Baraimbo”, armo vincitore del circuito 2017, armato dagli appassionati Imperadori e Razzi, skipper Giò Pizzati. Quarto, primo dei timonieri-armatore, è Stefano Perani di “Insolente”, quinto “Flipper” di Claudio Sonda.

Leggi anche:  Grande successo per Torneo dell'Amicizia di Rudiano

I Meteor

Tra i piccoli Meteor (storico One design firmato dall’olandese van der Stadt) guida sempre la salodiana Stefania Mazzoni della Canottieri Garda che precede Renato Ongetta e Andrea Ravanelli, terzi Bragadina-Failo. Nell’ Orc cambia il vertice con il primo posto dell’Ultimate 2o “Ileus” di Alessandro Luzzatti. Da lodare queste iniziative che vedono coinvolti sempre più equipaggi.