Finisce 50-0 la sfida tra Calvisano e Mogliano valida per l’ultima giornata della stagione regolare di Eccellenza rugby. Una bella iniezione di fiducia dopo la sconfitta con la Lazio di sette giorni fa.

Il film della partita

Fischio d’inizio alle 15 con le “antenne” puntate su Padova-Rovigo, il big match pomeridiano. Il primo quarto d’ora è un monologo veneto, fino alla meta di Giovanchelli innescata da una corsa di 50 metri di Bruno, che subito dopo raddoppia su un’azione simile di Tuimavave. Nel frattempo Rovigo segna due calci e sembra poter vincere fino alla prima meta padovana. Al termine del primo tempo Calvisano conduce 21-0 (terza meta di Zdrilich), Padova 7-6, con i bianconeri primi a 73 punti, Calvisano a 69 e Rovigo ferma a 68.

Non c’è ancora la sicurezza della seconda piazza, che arriva però pochi minuti dopo con le nuove mete di Zdrilich e Bruno che danno il bonus e i 70 punti ai calvini. Da lì alla fine andranno in meta ancora Bruno, Dal Zilio e Cafaro per il 50-0, il tutto mentre Padova dilaga e porta a casa anche il bonus. Buona prestazione per Calvisano che come due anni fa dovrà verosimilmente giocare la finale scudetto fuori casa. La nuova classifica: Padova 74, Calvisano 70, Rovigo 67, Fiamme Oro 53, Sandonà 49, Viadana 42, Reggio 33, Medicei 30, Lazio 20, Mogliano 12.

Tabellino e marcatori

Calvisano-Tuimavave; Bruno (65′ Susio), Chiesa (c), Mortali (58′ Dal Zilio), Balocchi; Novillo, Semenzato (52′ Consoli); Zdrilich (46′ Archetti), Pettinelli, Martani; D’Onofrio, Zanetti (54′ Andreotti); Biancotti (62′ Zilocchi), Giovanchelli (62′ Morelli), Rimpelli (62′ Cafaro).

Mogliano-Guarducci (40′ Murnas); Buondonno, De Masi (30′ Zanchi), Bonifazi (57′ Gentile), D’Anna; A. Giabardo, Gubana; Baldino, Carraretto (44′ Ferraro), Corazzi (c); Flammini, Finotto; Vento (45′ Bigoni), Nicotera, Buonfiglio. Non entrati: Ceccato, Fabi, G. Giabardo

Leggi anche:  Settant'anni di Penne Nere a Calvisano I VIDEO

Marcatori: 24′ meta Giovanchelli tr Novillo (7-0), 30′ meta Bruno tr Novillo (14-0), 37′ meta Zdrilich tr Novillo (21-0); 44′ meta Zdrilich (26-0), 52′ meta Bruno (31-0), 60′ meta Bruno tr Novillo (38-0), 70′ meta Dal Zilio tr Novillo (45-0), 78′ meta Cafaro (50-0).

Calciatore: Novillo (Calvisano) 5/8

Soddisfatti giocatori e coach

“Il nostro obiettivo era non subire punti e ci siamo riusciti. Nei primi minuti è mancato qualcosa, ma non nell’approccio; è come se ogni volta succedesse che dobbiamo prendere uno “schiaffo” prima di poter imporre il nostro gioco. Il lavoro intenso che abbiamo fatto in settimana si è visto” ha detto il capitano Alberto Chiesa. Testa già a Rovigo tra due settimane per l’allenatore Massimo Brunello: “Non credo che saremo troppo avvantaggiati psicologicamente, anche se ci spero. Come spesso è successo sarà qualche episodio a decidere la doppia sfida: un anno fa riuscimmo a vincere 9-10 con le Fiamme Oro che avevano sbagliato un calcio nel recupero, quest’anno abbiamo perso due volte per punti subiti nel finale. Abbiamo sfruttato al meglio i recuperi e la nostra capacità di trovare slancio nello spazio dopo 15′ iniziali poco brillanti”. Fiamme Oro e Padova andranno in campo sabato 28 aprile, Rovigo e Calvisano domenica 29; una settimana più tardi, il ritorno a campi invertiti. Finale scudetto sabato 19 maggio.