Grande affluenza alle urne per il Referendum sull’autonomia del 22 ottobre. La regione Veneto ha raggiunto l’affluenza totale del 57,2 % (2.328.949 votanti), mentre la Lombardia – che a differenza della prima non prevedeva un quorum – ha portato ai seggi il 38,4% degli aventi diritto, per un totale di 3.017.707 di votanti. Prendendo in esame la situazione dei Comuni del Garda, le cifre hanno generalmente seguito la tendenza delle rispettive regioni. Scontata ovunque la schiacciante vittoria del sì.  Per quanto riguarda il Veneto, il comune con l’affluenza più alta è stato Costermano (60,9%, per un totale di 1828 votanti tra cui il 98,1 di sì e l’1,9 di no). Il secondo è stato Affi (60,7%, 1145 votanti tra cui il 98,1% sì e l’1,9% no), seguito da Pastrengo (60%, 1456 votanti, 99% sì e ’1% no), poi Cavaion Veronese (57,4%, 2629 votanti tra cui il 98,5% si e l’1,5% no), Bardolino (55,1%, 3116 votanti, 97,9% si e 2,1% no), Castelnuovo (54,8%, 5522 votanti, 98,6% si e 1,4% no), Lazise (54,2%, 3026 votanti, 98,8% si e 1,2% no), Garda (52,4%, 1725 votanti, 99% si e 1% no) e Peschiera (46,2%, 3873 votanti, 97,9% si e 2,1% no).

Leggi anche:  Renzi Brescia visita il centro Faroni FOTO

In Lombardia invece Soiano (che ha registrato il 46,67%, 710 votanti tra cui il 96,90% si e il 2,82% di no), seguito da Puegnago (46,17%, 1270 votanti, 97,48% si e 2,05% no) San Felice (43,41%, 1206 votanti, 95,94% si e 3,15% no) Pozzolengo (43,37%, 1188 votanti, 97,64% si e 1,94% no), Manerba (42,95%, 1755 votanti, 97,95% si e 1,82% no), Padenghe (42,92%, 1559 votanti, 97,56% si e 2,25% no), Lonato (42,36%, 5234 votanti, 96,45% si e 2,97% no), Polpenazze (41,23%, 903 votanti, 96,12% si e 3,10% no), Salò (40,61%, 3510 votanti, 95,78% si e 3,95% no), Moniga (40,36%, 804 votanti, 97,76% si e 2,11% no), Gardone (39,81%, 881 votanti, 96,37% si e 2,95% no), Sirmione (39,52%, 2496 votanti, 96,83% si e 2,84% no), Toscolano (37,89%, 2363 votanti, 97,08% si e 2,29% no) e Desenzano (37,52%, 8330 votanti, 96,42% si e 2,92% no).