Il reddito di maternità nasce come contrasto alla scarsa natalità, e come tutela per le neo-mamme.

Questa la proposta di Paola Vilardi, in campagna elettorale come sindaco di Brescia per il centro-destra (foto d’archivio).

In cosa consiste il reddito di maternità

“Istituiremo il reddito comunale di maternità per dare alle giovani coppie bresciane 150 euro al mese per ogni figlio dal quinto mese di gravidanza fino ai 3 anni del bambino. Riteniamo questo punto fondamentale perché è un modo per riconoscere la vita come valore e garantire alla società il proprio futuro” questo uno dei punti della campagna elettorale della candidata, come comunica oggi alla stampa.

La famiglia

L’attenzione per le famiglie è dichiarata come prioritaria da Vilardi: “Amplieremo la misura regionale sugli asili nido gratuiti. Promuoveremo l’iniziativa “Tagesmutter”, ossia “madri di giorno”: donne qualificate che accudiscono presso il proprio domicilio contemporaneamente più bambini a prezzi calmierati”.