Parlamentare palazzolese nominato sottosegretario al Lavoro e Politiche sociali. Un incarico di Governo molto importante per il deputato Cinque Stelle Claudio Cominardi; sarà sottosegretario anche un altro collega del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, residente a Brescia.

Palazzolese nominato sottosegretario al Lavoro

Il Consiglio dei ministri si è riunito martedì alle ore 20.40 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Giancarlo Giorgetti. Il Consiglio dei ministri ha nominato 45 sottosegretari di Stato, nei limiti imposti dalla legge. Tra questi appunto anche il parlamentare di Palazzolo, Claudio Cominardi. Per  lui la seconda esperienza alla Camera dei deputati. La prima al Governo. E ora dovrà occuparsi insieme all’onorevole leghista Claudio Durigon di un settore molto importante. Lavorerà a stretto contatto con il nuovo ministro Luigi Di Maio. Oggi, mercoledì, alle 15 ci sarà il giuramento. Qui l’elenco completo dei sottosegretari. Tra questi anche un altro palazzolese, l’onorevole del Carroccio Raffaele Volpi.

Il primo capogruppo M5S diventa sottosegretario

Il senatore di Brescia dei Cinque Stelle Vito Crimi è stato nominato sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’editoria.

Leggi anche:  "Un futuro per Ghedi" incontra i cittadini

Crimi è una figura molto nota nel capoluogo di provincia per il suo attivismo nei Cinque stelle, ma è conosciuto anche a livello nazionale. Fu lui infatti il primo capogruppo al Senato e varie sono state le sue mansioni durante la scorsa legislatura:  è stato membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, membro della prima Commissione permanente (Affari Costituzionali), membro del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.

E’ stato rieletto a Marzo sempre al Senato.