Dopo il grande successo della Lega alle scorse Politiche e alle elezioni regionali, diventerà europarlamentare l’ex sindaco di Adro Oscar Lancini, quello che marchiò la nuova scuola col Sole delle Alpi.

Da ex sindaco di Adro a europarlamentare

Dopo il successo delle scorse politiche Matteo Salvini dovrà lasciare lo scranno al Parlamento europeo. L’ex sindaco di Adro si candidò alle scorse Europee arrivando ottavo con 14.254 preferenze nella Circoscrizione 1 dell’Italia Nord-Occidentale e non riuscì a diventare eurodeputato.  Prima di lui, oltre a Salvini, c’erano altri leghisti che ora sono stati eletti in parlamento e in regione: Francesco Bruzzone, Daniele Belotti e Massimo Sertori.

Alla ribalta nel 2010

Ve lo ricordate nel 2010 quando salì agli onori delle cronache nazionali per aver “brandizzato” la nuova scuola media del paese col Sole delle Alpi e averla intitolata al defunto ideologo del Carroccio Gianfranco Miglio? Ora l’ex sindaco di Adro Oscar Lancini entra nell’Europarlamento di Strasburgo grazie al posto “liberato” da Salvini che si sposta in pianta stabile a Roma.

Leggi anche:  Eros Ramazzotti ha preso casa in Franciacorta

La famosa scuola di Adro

Porte d’ingresso, muri, vetrate tappezzati col noto logo per caratterizzare così l’identità del Nord. E non solo a scuola, perché il marchio compariva in quegli anni anche in diverse altre parti dell’arredo urbano di “Ader”. Poi la Magistratura aveva imposto la rimozione almeno dalle scuole, ma Lancini nel frattempo era finito di nuovo sotto i riflettori per una vicenda giudiziaria tuttora aperta per presunta turbativa d’asta (condanna in primo grado annullata in appello).