A poche ore di distanza dalle dichiarazioni della candidata Paola Vilardi in merito alla chiusura della moschea di via Bonardi, il sindaco di Brescia interviene. 

La moschea

Solo qualche ora fa la candidata sindaco Paola Vilardi aveva fatto sapere la sua posizione in merito alla questione moschee a Brescia. La richiesta è quella di chiusura del centro di via Bonardi, frequentato sembrerebbe anche dal padre di Sana Cheema. Dopo le parole della candidata del centrodestra, l’attuale sindaco Emilio Del Bono risponde alla sfidante attraverso l’intervista ad una televisione locale.

La risposta

Emilio Del Bono sottolinea da subito come la moschea di via Bonardi sia nata sotto il mandato Paroli, con l’appoggio dell’ex assessore all’edilizia privata Vilardi, ma non solo. Per il sindaco il centro culturale esiste perché voluto dalla Giunta precedente e non da quella attuale come sembrava emergere dalle prime dichiarazioni.

La soluzione

Cercare e trovare luoghi adatti a queste pratiche sembra quindi una necessità. Luoghi in cui il contesto urbano venga rispettato così come la viabilità. Secondo il sindaco è importante continuare  sulla linea dell’integrazione affrontando questioni, come quella di Sana, nel pieno rispetto di ogni credo religioso.