Nuovo capogruppo per l’opposizione di Castegnato: la carica è passata al consigliere Davide Felice.

Barbisoni si dimette da capogruppo

Cambio di cariche in Consiglio. Il consigliere di opposizione Emiliano Barbisoni ha rassegnato le dimissioni dal ruolo di capogruppo. Una scelta non costretta ma ponderata, che Barbisoni non ha mancato di spiegare ai cittadini castegnatesi.

“Eccomi. Innanzitutto credo che sia necessario specificare che ho dato le dimissioni dalla carica di capogruppo ma non da quella di consigliere comunale. Rimango a tutti gli effetti consigliere comunale di opposizione ed il mio impegno non cambia.
Il cambio al vertice era in programma da tempo e si collega alle dimissioni di altri consiglieri avvenute nei mesi scorsi. Un piano programmato che vuole portare nella mischia le persone che si impegneranno per le prossime elezioni dl 2019. Quindi nessun ribaltone o litigio bensì cosa decisa e ponderata.
Il ruolo di capogruppo consiliare passa a Davide Felice. Un ruolo di punta che ormai non mi si addiceva visto che sono stato candidato sindaco per due volte e non ci sarà una terza. Ciò non significa che Davide sarà candidato sindaco o (forse sì, è ancora tutto da decidere: è solo che, pur aiutando ancora, è certo che non sarò io).
Stiamo costruendo la nuova compagine ed è giusto che le decisioni vengano suggerite da altri. Un in bocca al lupo ad una persona che ha sempre dimostrato il proprio valore, impegno e capacità. Sicuramente il gruppo Uniti per Castegnato avrà linfa nuova e fresca a cui attingere. Un buon uomo si dispiace degli errori del passato, un grande uomo vi pone rimedio (W. Goethe): spero che Davide risolva i problemi causati a Castegnato da chi ha amministrato fino ad ora”.

Nuovo leader per l’opposizione castegnatese

Immancabili i ringraziamenti del nuovo capogruppo, il consigliere Felice, grato per l’opportunità e pronto a portare avanti il messaggio sempre promosso dal suo gruppo e dal suo predecessore.

“Ringrazio Progetto Uniti per Castegnato per la fiducia riposta nei miei confronti e, a seguito della mia nomina a capogruppo, mi impegno a continuare l’ottimo lavoro svolto da Emiliano in tutti questi anni.
A tal fine desidero ringraziare proprio Emiliano per l’impegno, la dedizione, la costanza dal lui dedicati al fine di trasmettere un messaggio che è sempre stato forte e chiaro: ‘Cambiare in meglio Castegnato si può e si deve’. Ritengo doveroso precisare che Emiliano rimane comunque nella nostra compagine consigliare e resta uno dei punti di riferimento per tutti i cittadini. Il passaggio di consegne era già programmato da tempo e durante il consiglio comunale di lunedì abbiamo semplicemente formalizzato una scelta sì all’insegna del cambiamento, ma che trova le proprie radici nelle battaglie a colpi di istanze, richieste, denunce ecc. portate avanti sino ad oggi. La mia nomina a capogruppo non implica automaticamente un’eventuale mia candidatura a sindaco alle elezioni del 2019, ma vuol costituire una base sulla quale formare un gruppo di persone che, come noi, credono nel miglioramento amministrativo e non solo di Castegnato e vogliono impegnarsi per il bene comune del Paese in cui vivono”