TecnicaMente, è un progetto nazionale che è stato rivolto agli istituti tecnici e professionali di tutta Italia.

Il progetto

L’obiettivo è stato quello di favorire l’incontro tra domanda e offerta, creando un momento di confronto tra gli studenti dell’ultimo anno, che fanno parte della linea alternanza lavoro, e le aziende del territorio interessate ad incontrare ed inserire giovani di talento.

I Prototipi in gara

Sono stati 5 i lavori presentati dai ragazzi delle 5 di manutenzione e assistenza tecnica dell’Istituto Antonietti di Iseo. I progetti sono stati poi presentati alle varie aziende partnerschip del progetto che hanno fatto da giuria.

Gli studenti in gara sono stati:  Niccolò Franzon (5M): drift trike elettrico; Giovanni Ghislotti (5M): porta tamponi automatizzato; Simone Giugno (5M): S3D: robot radiocomandato con braccio meccanico abilitato al movimento su tre assi; Andrea Malacrida (5P): nastro trasportatore per selezione su base cromatica; Davide Pietrogiovanna (5P): mano robotizzata; Daniele Sardini(5M): S3D: robot radiocomandato con braccio meccanico abilitato al movimento su tre assi.

Il vincitore

I lavori presentati hanno avuto tutti una grande rilevanza, idee innovative che forse un giorno potranno fare la differenza nel mondo del lavoro. Il vincitore decretato dalla giuria è stato Davide Pietrogiovanna di Paderno Franciacorta, con la sua mano robotizzata. Un progetto che porta in superficie il grave problema degli incidenti sul lavoro. Un prototipo che potrebbe divenire un vero salva vita.

L’articolo completo con le fotografie sul numero del 2 giugno del Chiariweek