La positive education è un nuovo modello basato sulla sinergia esistente tra le emozioni positive e l’apprendimento, i risultati si riscontrano in un benessere psico-fisico.

Educare

La felicità sembra essere un’essenza astratta in una società in cui la frenesia della quotidianità la porta in secondo piano. Educare alla felicità diventa così un obbligo e un dovere, attività di fondamentale importanza soprattuto se messa in pratica dai primi mesi di vita in cui la mente del bambino assorbe e apprende con più elasticità.

L’iniziativa

Lunedì 7 maggio a partire dalle ore 20.30 all’Auditorium di Confartigianato di via Orzinuovi 28, si terrà l’evento “Educare i bambini alla felicità”, road show sponsorizzato da Confartigianato e organizzato dalla Scuola di Palo Alto di Milano. Un workshop gratuito e aperto a tutte le famiglie con l’obiettivo di dare risalto al ruolo della felicità nella crescita del bambino. Durante l’incontro verranno analizzate e sviluppate le tecniche e metodologie esistenti per sviluppare questa crescita e di conseguenza insegnarla.

Relatori e contatti

La felicità deve diventare un’abitudine, imparandola già da bambini e portando avanti questo insegnamento da adulti. I genitori si preoccupano spesso di dare una sana educazione ai figli, mentre gli insegnanti si assicurano e portano avanti l’insegnamento tradizionale ma anche quello legato all’individualità della persona. Relatore della serata Marco Masella, presidente della Scuola di Palo Alto.

Per motivi organizzativi è richiesta l’iscrizione attraverso il modulo presente sul sito www.confartigianato.bs.ito contattando il numero 030/3745324