Ieri a Orzinuovi alla suggestiva Rocca San Giorgio è stata inaugurata la mostra antologica del pittore e restauratore Romeo Seccamani.

Romeo Seccamani

Un intero percorso espressivo che parte dal 1960 e arriva al 2015, dalle prime nature morte, passando dal “Polittico” dedicato ad una “venere moderna” per arrivare a forme più astratte dove libera le forme e ci fa partecipi del suo volo interiore ricco di speranze e voglia di comprendere il mondo.

Kandinsky e lo spazio cosmico

“La pittura è un suono che nasce dall’ anima, quando dipingo penso ad uno spazio cosmico dove c è la vita reale e movimento” le parole di seccamani che vede in Kandinsky un punto di riferimento.
Le opere saranno esposte fino al 25 maggio.