Oggi a palazzo Bertazzoli incontro con autori.

Franzoso e Zacchi

Doppio appuntamento da non perdere questo pomeriggio a Bagnolo Mella nella galleria espositiva di palazzo Bertazzoli, organizzato dall’associazione culturale CaraMella, dall’associazione Artemisia e dalla Coarco (Collezione arte contemporanea). Alle 16 ci sarà l’incontro con lo scrittore Andrea Franzoso, la cui sua ultime produzione è il libro «Il disobbediente». Franzoso, che oggi lavora come autore televisivo per Loft, nel 2015 era all’epoca funzionario dell’interanl audit di Ferrovie Nord Milano e scoprì che il suo presidente utilizzava denaro pubblico per i propri interessi. Fra spese folli, dove c’era veramente di tutto: materiale porno, viaggi, abiti firmati, poker online, oltre 180mila euro di multe accumulate da suo figlio con l’auto aziendale. Franzoso segnalò tutto internamente, ma gli venne detto «lascia stare». Decise allora di andare alle Forze dell’ordine, presentando un esposto. Partì dunque un’inchiesta della procura di Milano per peculato e truffa aggravata: il presidente fu costretto a dimettersi e fu rinviato a giudizio. Andrea Franzoso invece subì ritorsioni e un trasferimento in un altro ufficio, senza più alcun compito di controllo. Attorno a lui si fece il vuoto: i colleghi gli voltarono le spalle e poi lui perse il lavoro. Il suo libro «Il disobbediente» è proprio il racconto di quella vicenda con una riflessione sul senso di quella scelta: vale la pena essere onesti?
Alle 17.30 invece ci sarà l’incontro con il poeta dialettale Alberto Zacchi, che presenterà Doè, una raccolta di poesie dedicate a coloro che soffrono di Alzheimer. Il libro è dedicato a tutti quelli che assistono coloro che soffrono di questa malattia.