Nei giorni scorsi ha preso il via la riqualificazione della stazione e di via Mameli con murales e decorazioni.

Le immagini scelte

Il Comune ha scelto di optare per decorazioni che riprendono gli elementi del territorio: alberi, piantumazioni, essenze, alternate a elementi architettonici riconducibili al borgo di Lovernato, al municipio e alla chiesa parrochiale.

Le zone con murales e decorazioni

L’intervento decorativo ha coinvolto il sottopasso ferroviario in Via Martiri della Libertà, le pareti e le rampe di discesa, le pareti e il soffitto nella sezione interrata e le pareti delle due risalite in banchina; lo Stabile Bagni delle Ferrovie dello Stato e i pannelli antisuono in via Goffredo Mameli.

Se ne parlerà sul numero del ChiariWeek in edicola dall’11 maggio.