Il fotografo Paolo Pellegrin a Sirmione.

L’incontro

Paolo Pellegrin, fotografo di Magnum Photos dal 2001, sabato arriverà a Sirmione a presentare la sua “Oltre”.La mostra, inaugurata il 18 novembre 2017, avrà finalmente ospite il suo protagonista che, in un incontro dedicato ai retroscena di questa magica avventura, ci racconterà le sue esperienze di vita dietro all’obiettivo.

Dal Polo Sud a Sirmione

Pellegrin ha appena terminato l’incarico affidatogli dalla Nasa nell’estremo sud del mondo: gli scatti dal Polo Sud sono stati pubblicati sulla rivista Time, che gli ha riservato la copertina di gennaio 2018.

Il retroscena di “Oltre”

Pellegrin si trova a scattare a Sirmione per Magnum, una delle agenzie fotografiche più importanti al mondo, per completare, con alcune immagini, un’importante mostra dal titolo LItalia di Magnum”. Qui accade la magia: Pellegrin inizia a fotografare e immediatamente percepisce la straordinaria intensità dei paesaggi e dei luoghi sirmionesi. E così sente l’esigenza di tornare.

“Fotografare Sirmione è stato come scoprire i caratteri di una persona attraverso il suo ritratto. Incontrare le sue diverse personalità in stagioni differenti è ciò che mi ha affascinato di più.” (Paolo Pellegrin, novembre 2017)

Il ritorno e il libro

Pellegrin torna a scattare a Sirmione e la forza del suo progetto fotografico è talmente dirompente da portare alla creazione di un libro, dal titolo “Sirmione”: il volume di cento pagine racchiude, oltre alle 36 fotografie in mostra, altri imperdibili scatti firmati dall’autore. Il libro è stato presentato in anteprima assoluta il 17 novembre, ed è attualmente in vendita a Palazzo Callas, nelle cui sale la mostra è visitabile fino al 7 marzo.