I giochi di quando si era giovani rimangono impressi nella memoria di tutti, si sa. Dall’oggetto transizionale ai giocattoli tanto sperati regalati per il compelanno o fatti trovare da Babbo Natale sotto l’albero. Giusto in tempo per celebrare le festività natalizie, il gruppo asolano Bricks Brothers ha organizzato una esposizione Lego all’interno del plesso della Scuola Primaria di Asola.

I Bricks Brothers espongono alle elementari i loro Lego

“Il gruppo nasce alla fine del 2016 con lo scopo di condividere idee e realizzare mostre dedicate alle collezioni di Lego di chi ne fa parte – racconta Francesco Torreggiani, uno dei membri – l’idea è nata principalmente perchè continuavamo a vedere chiusi negli scatoloni o negli armadi di casa le nostre collezioni. Oltre a me ci sono: Moreno Romanelli, Federica Verdi, Matteo Perteghella e Elisa Marcolini. Io e Moreno collezioniamo Lego da quando eravamo piccoli soprattutto alcune categorie quali: castello, city e pirati, dal 1988 al 1995. A differenza di altri gruppi noi esponiamo principalmente i set della Lego e non creiamo variazioni, salvo rare eccezioni. Teniamo sempre d’occhio le ultime uscite in modo tale da, se si può, non perdere un particolare, un dettaglio che ci interessa avere. Alcune volte ci divertiamo ad unire il vecchio con il nuovo ricreando ambientazioni e diorami utilizzando carta, roccia e teli di vari colori come avveniva nei vecchi cataloghi degli anni ’90 e come si vede nella mostra di oggi. Nell’ultimo anno abbiamo esposto tre volte ad Asola, in occasione di Asoland, a Villa Cappella, Redondesco e Acquanegra sul Chiese. Per il momento preferiamo rimanere sul territorio, in futuro si vedrà”.

Leggi anche:  Giro d'Italia, Iseo in festa - GALLERY dell'allegria per strada

L’evento

All’evento ha partecipato un folto numero di persone, in particolare bambini rimasti affascinati dalle strutture create con dei piccoli pezzi. La giornata ha visto anche la realizzazione di uno spettacolo natalizio creato dall’Associazione Libera mente, di cui lo stesso Moreno ne è il presidente. Visto che l’Associazione ha come scopo principale quello di diffondere la cultura con i più svariati temi, dalla musica al benessere fisico, dall’informatica alla cucina creando corsi, seminari e incontri per tutti, potremmo proprio dire che nel weekend appena trascorso ha raggiunto il suo obiettivo.