Al via da Chiari la nuova edizione dei Filosofi lungo l’Oglio. Il Festival è partito ieri sera nel quadriportico della biblioteca “Fausto Sabeo”.

Al via da Chiari

Partecipata e tanto attesa. Buona la prima che ha dato il via all’edizione del 2018 del Festival Filosofi lungo l’Oglio, organizzato dalla medesima fondazione e diretto da Francesca Nodari. Sul filo rosso della parola “condividere”, sono circa quaranta gli appuntamenti che toccheranno le province di Brescia, Bergamo e Cremona per i prossimi quaranta giorni. Primo incontro, ieri sera, è stato quello con Donatella di Cesare, ospite del Festiva per la prima volta. Dopo i saluti dell’assessore alla Cultura Laura Capitanio e la presentazione della Nodari, l’ospite ha sviluppato il discorso di “Coabitare con gli altri: la sfida del terzo millennio”, improntato sul tema dell’immigrazione. Apprezzata anche la performance artistica “Arlecchino ne sa una più del Diavolo”, un connubio di teatro di strada e giocoliera, ispirato ai celebri personaggi della commedia dell’arte.

L’approfondimento completo sarà sul numero del ChiariWeek in edicola venerdì.