Come cucinare la trippa alla milanese? Piatto cardine della cucina lombarda e brianzola, viene consumato preferibilmente durante i mesi freddi. Stiamo parlando della trippa cotta in umido con lardo, verdure e fagioli. Ecco gli ingredienti. Iniziamo con 1,8 kg di trippa riccia, poi ecco 40 gr di burro, 80 gr di lardo pestato, tre grani di pepe, tre chiodi di garofano, 300 gr di cipolla tagliata fine, 300 gr. di sedano, 500 gr. di carote, 100 gr. di salsa di pomodoro, 200 gr di fagioli di Spagna secchi, 100 gr di prezzemolo e due foglie di salvia.

Come cucinare la trippa alla milanese

Prima di cominciare, lasciare che i fagioli s’ammollino in acqua fredda per 24 ore, quindi lessarli in acqua non salata per circa un’ora. Tagliare la trippa a quadretti. Ai fornelli far rosolare la cipolla con il burro e lardo, aggiungere la trippa e, dopo 15 minuti, unire sale, pepe, chiodi di garofano, salsa di pomodoro, sedano e carote. Lasciarla stufare per altri 15 minuti, quindi aggiungere acqua o brodo continuando la cottura per un’altra ora.

Leggi anche:  Cosa accade quando si fa stufare la carne

Si chiama anche büsecca

A questo punto unire i fagioli, serbati al caldo nella loro acqua di cottura, un mazzetto di salvia e prezzemolo e cuocere ancora per un’altra ora. A cottura ultimata, servire con trito abbondante di salvia e prezzemolo fresco. La büsecca è diventato nel tempo piatto tipico della tradizione natalizia in Brianza. Servita con fette di polenta abbrustolita è decisamente gustosa.