Erano in Valtenesi ad effettuare dei controlli, e come succede trovano una coppia di ventenni dal fare circospetto. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salò e della Stazione di Manerba del Garda non si aspettavano certo di trovare nell’auto quella che sembrava la borsa di Mary Poppins: piccola, ma estremamente ben fornita.

I controlli ordinari

Svolgendo controlli stradali ordinari all’altezza di Puegnago del Garda, i Carabinieri fermano un’utilitaria, a bordo della quale viaggiano due ventenni, residenti nella zona.

I militari, con l’occhio allenato a cogliere i nervosismi di chi ha qualcosa da nascondere, notano che i due si comportano in modo strano.

La perquisizione e l’inventario di droghe

Scatta la perquisizione del veicolo, ordinaria in questi casi. Non serve stavolta andare molto lontano per trovare il motivo del nervosismo della coppia: nella piccola borsa di lei, una sorpresa.

Nel “discreto quantitativo di stupefacenti, soprattutto ben assortito”, come riportano i Carabinieri, c’erano, tra le altre cose, “40 grammi circa di stupefacente del tipo ketamina, 30 grammi circa di stupefacente del tipo extasy, 22 grammi di cocaina, 1 grammo di hashish”.

Leggi anche:  Frana alla Valle delle Cartiere: ferito il vice comandante della Polizia

A questo punto non può non seguire la perquisizione nell’abitazione della donna, e l’inventario continua con: 20 grammi di cocaina, 190 euro di proventi dello spaccio.

Quindi tocca all’appartamento del compagno, dove i Carabinieri trovano una dose di cocaina, una di marjuana, una di extasy, 3 grammi di funghi allucinogeni, una dose di lsd e numerosi semi di canapa indiana. Un bell’inventario di droghe.

Arresto

Per i due non c’è stata alternativa: sono stati arrestati e sottoposti questa mattina a giudizio direttissimo presso il Tribunale di Brescia con convalida dell’arresto. Sono stati anche richiesti i termini a difesa e il rinvio dell’udienza, nonché i domiciliari per la donna.