Risale a ieri pomeriggio alle 18 la segnalazione ai soccorsi di un evento naturale che a volte può rivelarsi catastrofico: la valanga.

Stavolta è stato inghiottito un trentenne di Bienno.

La tragedia: la valanga travolge l’uomo

La zona della valanga è nota agli amanti della pesca sportiva per il lago di Lavena. Poco si sa del motivo per cui il trentenne fosse nella zona, è stato ritrovato ricoperto dalla neve, vicino alla motoslitta che stava guidando. Vicino a lui, due compagni che sono fortunatamente rimasti illesi.

Niente da fare

Trasportato in arresto cardiaco all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Si è spento durante la serata.

Soccorso alpino

Sul posto l’elisoccorso, i vigili del fuoco e Carabinieri locali, il Soccorso Alpino. Si stanno accertando le dinamiche della valanga, che per ora si attribuisce a un distacco di neve in quota.