Truffe agli anziani, incontro con la polizia.

Commissariato e Comune uniti

Al fine di contrastare l’odioso fenomeno delle cosiddette truffe agli anziani, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda in collaborazione con il Comune di Lonato del Garda ha promosso il progetto denominato “Io non abbocco” volto a sensibilizzare e informare la cittadinanza e, in particolare, la “terza età” sulla tematica in questione. L’obiettivo è consentire alle potenziali vittime di poter riconoscere autonomamente i segnali di pericolo generate da comportamenti ingannevoli e adottare le misure adeguate per fronteggiarli.

L’incontro pubblico

Il progetto sarà presentato il prossimo mercoledì 18 aprile alle ore 10 presso il palazzo comunale di Lonato del Garda, in Sala consiliare, ove si terrà il primo incontro informativo. Sul territorio sono già stati affissi i manifesti della campagna di sensibilizzazione “Io non abbocco”.

Negli ultimi tempi, si sono registrati anche a Lonato diversi casi di truffe e raggiri ai danni di persone anziane: criminali abili e senza scrupoli hanno posto in essere episodi delittuosi nei loro confronti, causando alle vittime conseguenze psicologiche devastanti ed effetti patrimoniali deleteri per la loro già precaria condizione sociale.

Come comportarsi

La potenziale vittima deve essere preparata a rilevare autonomamente i segnali di pericolo generati da un atteggiamento ingannevole da parte di eventuali malfattori, saper riconoscere le situazioni sospette e adottare le misure necessarie per fronteggiarle. Prima di tutto, mai far entrare in casa sconosciuti, anche quando vestono una divisa appartenente alle forze dell’ordine, dicono di dover fare dei controlli per l’energia elettrica, il gas o l’acqua o di far parte di altre associazioni. Da tempo le associazioni benefiche non fanno raccolta di soldi porta a porta, pertanto è bene non dare denaro agli sconosciuti che si presentano a casa a nome di un qualunque ente o di parenti verso i quali dichiarano di vantare dei crediti. In ogni caso, prima di far entrare uno sconosciuto in casa contattare immediatamente le forze dell’ordine (al numero 112) e chiedere l’intervento di una pattuglia per un accertamento. Qualora si sia fatta entrare la persona sconosciuta, non esitare a chiedere subito aiuto. Di questo si parlerà mercoledì 18 aprile alle 10 in municipio a Lonato del Garda.