Scossa di terremoto nella zona nord del lago di Garda. L’attività sismica è stata registrata dall’Ingv alle 20.17 di domenica 12 novembre, con magnitudo 2.0 e ipocentro a una profondità di circa 13 km.

I precedenti

Questo è il secondo terremoto nell’arco di poche settimane, segno di un’attività sismica sul Garda. Nulla di nuovo tuttavia, che il nostro lago fosse zona a rischio 2 (su di una scala di quattro) lo si sapeva da tempo, tanto da indurre Regione Lombardia a cambiare la classificazione geologica per adeguare i sistemi di prevenzione e sicurezza. L’ultimo episodio registrato prima di domenica risale infatti al 31 ottobre. In entrambi i casi, tuttavia, non si sono registrati danni di consistente entità a cose o a persone.

La localizzazione del terremoto

L’epicentro del sisma è stato localizzato nei pressi di Brentonico, in provincia di Trento. Sul Garda il sisma è stato percepito presumibilmente a Limone, Tremosine, Tignale, Malcesine e Riva.