Spacciavano in casa: arrestati coniugi ventunenni e sequestrati 44 grammi di coca, 64 grammi di marijuana e 4mila euro in contanti.

Spacciavano in casa: arrestati coniugi ventunenni

Hanno arrestato i coniugi dello spaccio. Colti in flagranza di reato con 64 grammi di “maria”, 44 grammi di cocaina e 4mila euro in contanti.

Il blitz è stato messo a segno mercoledì sera dai carabinieri della stazione di Trenzano guidati dal maresciallo interinale Giuseppe Nacca. Dopo vari appostamenti e indagini i militari sono riusciti a cogliere in fallo i due “piccioncini” ventunenni che spacciavano in casa a Coccaglio.

Un albanese e un’ucraina, entrambi 21enni, sono finiti in manette per possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Durante la perquisizione nell’abitazione i carabinieri hanno trovato e sequestrato 44 grammi di coca, 64 grammi di marijuana, 5 telefoni cellulari utilizzati per contattare gli acquirenti e 4mila euro in contanti.

I due giovani coniugi dello spaccio sono stati processati per direttissima ieri, giovedì. Il giudice del Tribunale di Brescia ha convalidato l’arresto: l’albanese è finito ai domiciliari a Rovato e l’ucraina ha l’obbligo di dimora a Coccaglio.

Leggi anche:  Sostanze stupefacenti Proseguono gli arresti