Spacciava lungo il Chiese, arrestato dopo aver colpito i militari. E’ stato colto in flagrante dai carabinieri della stazione di Calvisano.

I fatti

Ieri sera, lunedì 9 aprile 2018, la pattuglia dei carabinieri della stazione di Calvisano, si trovava lungo la riva del Chiese in località Tre Salti. Qui i militari hanno notato in atteggiamento sospetto un giovane che, alla loro vista, tentava di gettare nel fiume un involucro biancastro che è poi risultato contenere 25 grammi di cocaina. Bloccato dai carabinieri, lo spacciatore ha reagito colpendo con un pugno il militare e dandosi alla fuga, a piedi, per i campi.

L’arresto

Inseguito e nuovamente bloccato, non senza opporre ulteriore resistenza, è stato arrestato.  Trattasi di un 27enne, marocchino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine. Nella mattinata odierna il giudice del Tribunale di Brescia ha convalidato l’arresto e condannandolo a due anni di reclusione.