Il progetto di alternanza scuola-lavoro

L’istituto don Milani di Montichiari ha presentato, nella mattinata di lunedì 8 gennaio, un nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro. L’iniziativa si chiama “Lo studio notarile entra in classe” e prevede un ciclo di incontri  per gli studenti del triennio in ambiente scolastico con notai della provincia. Questi incontri avranno luogo tra il 10 gennaio e il 28 febbraio, per affrontare tematiche attuali dell’ambito notarile.

Occasione per scuola e territorio

“È un’occasione di sinergia tra la scuola e il territorio” afferma la dirigente scolastica Claudia Covri. La preside sostiene infatti il progetto con entusiasmo e crede nell’idea di promuovere queste figure professionali, non come qualcosa di lontano dai giovani, ma come una risorsa fresca, genuina e motivata.

Coinvolti i giovani notai

I notai coinvolti sono infatti tutti giovani. Sono stati contattati dalla scuola in collaborazione con il circolo MCL (Movimento Cristiano Lavoratori) e l‘associazione Cum Fide. La speranza è che questo aspetto diventi uno stimolo per gli studenti. Il ciclo di appuntamenti si aprirà mercoledì con un lavoro sull’acquisto di case, tenuto dal Notaio Daniela Masucci di Montichiari.

Leggi anche:  Arrestati i due giovani della baby gang di Brescia

Aste giudiziarie, situazione stranieri, Costituzione

Nei due mesi a venire si parlerà di vari argomenti nel progetto scuola-lavoro, tra cui aste giudiziarie, Costituzione, diritti degli stranieri, associazioni no-profit e altri aspetti della vita di ogni giorno. Ad esempio, questioni quali mutuo e ipoteca, oltre al rent to buy.

Saranno relatori i notai Chiara Lanzani, Roberto e Chiara Fiorino, Margherita Vanoli, Giuditta Renaldini e Achille Piccinelli Magnocavallo.

Infine il materiale utilizzato dai relatori e i lavori degli studenti saranno raccolti in una dispensa a progetto ultimato.