Arrestato un salodiano che aveva cercato di acquistare 5 euro di verdura con una banconota da 50 euro falsi.

L’inseguimento al mercato

L’operaio 45enne, originario di Salò, è stato arrestato per resistenza e spendita banconote false dai carabinieri della Stazione di Chiari.

Alle 11 di martedì 30 l’uomo ha acquistato 5 euro di verdura al mercato cittadino di Chiari, consegnando al venditore una banconota falsa da euro 50. Ricevuto il resto, si è rapidamente allontanato a piedi. 

La vittima, accortosi quasi subito della frode, si è messo all’inseguimento a piedi del malvivente, allertando nel contempo la Centrale Operativa di Chiari e gli agenti della polizia locale in servizio appiedato in zona.

Dopo una breve corsa terminata in un vicolo cieco, il 45enne è stato raggiunto dal personale della polizia locale e bloccato con l’ausilio dei carabinieri che nel frattempo erano tempestivamente sopraggiunti in supporto.

La perquisizione personale dell’uomo ha permesso di rinvenire altre due banconote false da euro 50, mentre la successiva perquisizione domiciliare ha dato esito negativo. 

Il complice

Le indagini non si sono però fermate, e anzi hanno immediatamente permesso di risalire a un complice: un bresciano 37enne,  operaio, già pregiudicato per reati specifici, rintracciato poco dopo presso la stazione dei treni di Chiari. Accompagnato presso la locale caserma, è stato deferito in stato di libertà per il medesimo reato.

Stamattina l’arresto veniva convalidato con rito direttissimo presso il Tribunale di Brescia.