Droga negli slip, pusher colombiano arrestato a Borgosatollo.

L’osservazione e l’arresto

Nella giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di San Zeno Naviglio hanno tratto in arresto un pusher 36enne di origini Colombiane sorpreso a cedere dell’hashish. I militari hanno predisposto un mirato servizio di osservazione a distanza per sorprendere lo spacciatore in flagranza.

Colto in flagrante

Sono bastati pochi minuti di attesa per notare il sopraggiungere di un giovane, l’acquirente, che, dopo una breve telefonata, è stato raggiunto dal colombiano e, con questi, ha scambiato qualcosa. Avendo assistito allo scambio, i militari sono subito intervenuti, sequestrando all’acquirente una dose di 2 grammi di hashish. Il pusher, al quale è stata perquisita anche l’abitazione, è stato trovato in possesso, complessivamente, di altri 30 grammi di hashish: 8 grammi nascosti nella maglietta, 8 grammi nascosti negli slip e altri 14 grammi rinvenuti in casa tra gli indumenti.

La convalida dell’arresto

Al termine dei controlli il giovane è stato accompagnato in caserma dove è stato dichiarato in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, è stato ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità giudiziaria. Il pusher è stato giudicato con rito direttissimo all’esito del quale è stato convalidato l’arresto ed è stato condannato a 4 mesi di reclusione, la pena è stata sospesa.