Operazione Maga Circe: truffati 143 imprenditori.

L’operazione

La guardia di Finanza ha fermato un giro di prestiti fittizzi ai danni di 143 imprenditori per oltre tre miliardi e mezzo di euro. Gli imprenditori avevano infatti pagato in anticipo le commissioni e i costi d’avvio dell’istruttoria.

I soldi venivano utilizzati per il gioco d’azzardo, sembra infatti che più di 100mila euro siano stati giocati ai casinò di Campione d’Italia e Sanremo.

La titolare dell’attività abusiva, una 54enne residente a Lesmo, in provincia di Monza Brianza, è stata posta agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza di Desenzano. Oltre a lei altri due denunciati, per ora in stato di libertà.

Era stata costruita una finta struttura con due fondazioni, la prima con sede a Cernusco Lombardone ma uffici operativi in provincia di Brescia, per valutare i progetti presentati dagli imprenditori; mentre la seconda, con sede legale in Svizzera ma operativa a Vimercate, aveva la funzione di erogare dei finanziamenti.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato 143 contratti fittizzi per un valore di 3 miliari e 534 milioni di euro. I truffatori sono riusciti ad intascarsi 750mila euro.

Leggi anche:  Gardaweek è in edicola. Le prime pagine edizione bresciana e veronese