Non paga la prestazione, lei lo accoltella.

Martedì notte

È successo martedì notte, poco prima dell’alba, in via Statale al civico 81 di una palazzina a Ponte S. Marco. Lei, una romena di 37 anni, “attiva” nei pressi della sala bingo, ex De Sica, sul confine tra Calcinato e Mazzano.  F. A, il cliente, è un marocchino di 43 anni che quella sera, fuori dal Bingo, intorno alle 4.30  l’ha fatta salire sulla sua automobile.

L’aggressione

Il resto è al vaglio degli inquirenti ma l’aggressione  sarebbe dovuta al mancato pagamento della prestazione, da cui la lite consumata nei pressi dell’ingresso di via Statale. La donna armata di coltello l’avrebbe ferito alla gola e alla testa. Ferite che non sono state letali.

La richiesta d’aiuto

L’uomo sarebbe poi fuggito, a bordo della sua auto, per giungere pochi minuti dopo al vicino comando di soccorso pubblico, coperto di sangue. Trasportato in codice rosso alla Poliambulanza di Brescia, i medici hanno stabilito una prognosi di dieci giorni.

Leggi anche:  Rubava rame nella ditta di Orzinuovi dove lavorava

In carcere

In poche ore le indagini hanno condotto alla 37enne di nazionalità romena che si trova ora sottoposta a fermo di polizia. Già nella serata di ieri, i carabinieri della stazione di Calcinato hanno condotto la donna nel carcere di Brescia.

Maggiori dettagli sul MontichiariWeek in edicola da domani, 2 marzo.