I medici hanno dichiarato in queste ore la morte cerebrale del vice comandante della Polizia Locale Gino Zanardini. 

Morte cerebrale

La morte cerebrale è stata dichiarata dai medici degli Spedali Civili dove l’uomo era in terapia intensiva da ieri dopo che un masso lo aveva colpito alla testa.

La frana

Dopo le piogge intense di ieri mattina il vice comandante si trovava nella Valle delle Cartiere, più precisamente sulla passerella sospesa di Covoli quanto un masso l’ha colpito alla testa.