Malviventi in azione vicino alla caserma dei carabinieri. Fuggono con oro e denaro.

Messi a segno due furti vicini e a pochi metri dalla caserma dei carabinieri.

Due colpi a meno di 400 metri dalla caserma dei carabinieri. I ladri hanno visitato una villa e una bifamiliare all’inizio di via San Gervasio. Sembra che i malviventi abbiano prelevato denaro dalla prima, dove vive una famiglia, ma non siano riusciti a trovare contanti nella seconda, abitata da un’anziana.

Finestre spalancate e zanzariere all’aria. Ad accorgersi dell’insolito aspetto dell’abitazione dell’anziana è stata la figlia che, intorno alle 8 di domenica, è passata dalla strada in automobile.

C’era ancora tutto all’aria lunedì, quando la signora ha mostrato l’accaduto. I ladri hanno frugato in armadi e cassetti di almeno due stanze dell’abitazione; hanno toccato gli interruttori del contatore in garage e, in un altro locale, hanno lasciato i quadri piegati alle pareti, forse alla ricerca di una cassaforte.

Dai cassetti della camera da letto sono state prelevate le due fedi in oro giallo. Nelle tasche dei malviventi è finita anche la carta Bancomat, prontamente bloccata.

Se il primo furto potrebbe essere stato programmato, il secondo, al contrario, improvvisato. L’ipotesi, almeno secondo l’anziana, è che i ladri fossero nella villa di fronte e abbiano visto lei allontanarsi in auto, tentando così un ulteriore colpo facile.