Due arresti per spaccio di sostanze stupefacenti ieri sera da parte dei  Carabinieri della Stazione di Tione di Trento, dipendenti dalla Compagnia di Riva del Garda.

La perquisizione

I militari verso le 19 e 30 durante un controllo alla circolazione stradale  nel comune di Sella Giudicarie hanno fermato un 46enne di Tione. Insospettiti dal atteggiamento nervoso hanno perquisito l’uomo e la vettura  al cui interno era presente un forte odore di cannabis. Sotto il sedile posteriore sono stati trovati un involucro contenente della sostanza, in seguito rivelatasi marijuana, del peso di 203 grammi circa. Il fermato ha dichiarato in caserma di aver acquistato la sostanza stupefacente da un 51enne di Sella Giudicarie per la somma pattuita di 800 euro della quale aveva anticipato 200 euro. Dopo la perquisizione dell’abitazione del 51enne sono stati trovati 483 grammi di marijuana, 156 grammi di hashish, n. 17 piante essiccate di cannabis indica complete di infiorescenze femminili, n. 13 mazzi essiccati contenenti in totale 146 rametti della lunghezza di circa 1 metro di cannabis indica completi di foglie ed infiorescenze femminili. Oltre alle sostanze sono stati trovati anche 240 euro in contanti.

Leggi anche:  Malore in auto muore un 55enne bresciano

L’arresto

Il PM di turno alla Procura della Repubblica di Trento, il dottor Gallina, ha disposto la detenzione domiciliare di entrambi i soggetti arrestati. Il rito direttissimo di questa mattina ha convalidato l’arresto.