Controlli anti-spaccio. La Polizia di Stato prosegue i controlli nei parchi

Controlli anti-spaccio

Proseguono le iniziative di controllo e prevenzione nelle aree dei parchi cittadini. Il Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, in ausilio alla Questura, nel finesettimana ha proceduto ad effettuare un intervento mirato all’individuazione di reati di spaccio di sostanze stupefacenti. L’azione si è concentrata al parco Caleppe, nelle adiacenze dell’ingresso dell’istituto scolastico Bettinzoli. All’interno del parco, gli agenti hanno notato un gruppo di ragazzi di colore che, alla vista delle auto della Polizia, si sono dileguati in varie direzioni.
Uno di questi che si era accovacciato sotto un basso albero è stato notato mentre maneggiava qualcosa.

I poliziotti sono prontamente scesi dall’auto di servizio per bloccare il giovane. Il ragazzo ha in fretta gettato tra le foglie due involucri di cellophane trasparente, poi verificato contenere hashish. La perquisizione personale effettuata sull’individuo ha dato esito positivo. Il diciannovenne senegalese, D.M., nascondeva circa 15 grammi di marijuana e 21 grammi di hashish suddivisi in 12 stecche, oltre a contanti per circa 55 euro in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. L’uomo è stato tratto in arresto per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e condotto in carcere.

Leggi anche:  Palaleonessa: presentato il nuovo logo, si attende l'apertura

Hashis in via Corsica

In un bar di via Corsica un cliente gambiano colto in flagranza con sette stecche di hashish pronte per essere vendute. Il personale del Commissariato Carmine, nello stesso pomeriggio, ha infatti svolto un analogo servizio di controllo straordinario del territorio in abiti borghesi. All’interno di un bar alle spalle del Parco Gallo, in via Corsica, ha proceduto al controllo di un cittadino gambiano sprovvisto di qualsiasi documento di identificazione.Il suo atteggiamento aveva destato sospetto nei poliziotti. Perquisito dagli agenti, G.I., 21enne gambiano, è stato trovato in possesso di sette dosi di hashish pronte per essere messe sul mercato. Di conseguenza, è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente.