Casa distrutta dalle fiamme a Carpenedolo ieri, mercoledì 6 dicembre intorno alle 17.30.

L’incendio divampa in centro

Pomeriggio da incubo per una donna di 50 anni che, al rientro dal lavoro, trova la propria abitazione devastata dalle fiamme. La causa probabilmente un surriscaldamento della canna fumaria del camino, che nel giro di poco tempo ha fatto alzare il fumo dal tetto e ha portato all’incendio.

Gli interventi

Fortunatamente al momento del dramma, la casa era vuota. Per spegnere le fiamme che si diffondevano rapidamente, sono intervenute le squadre dei Vigili del fuoco di Castiglione e Desenzano. Sul posto anche i carabinieri. Nessun lieto fine per la proprietaria che, insieme alla figlia, si è trovata la casa interamente bruciata.