Bombe carta in via Gatti a Brescia: ora la Digos indaga sull’accaduto.

Bombe carta a Brescia

Hanno lanciato due bombe carta contro i prefabbricati di via Gatti occupati da alcune famiglie sfrattate. Il fatto è successo nella notte tra domenica e lunedì e ha causato danni alle strutture. Ma, per fortuna, solo un grande spavento per i residenti.

L’indagine della Digos

La Digos di Brescia sta quindi indagando sull’accaduto. Secondo le riscostruzioni la prima bomba sarebbe è esploso all’esterno di una delle casette, mentre il secondo, scaraventato in uno dei prefabbricato, sarebbe detonato proprio dall’interno. Illesi per miracolo gli inquilini delle strutture.

Create nel 2013, le strutture dovevano fungere da sistemazione temporanea per gli operai addetti alla costruzione della metropolitana. Prima che fossero dismesse l’associazione “Diritti per tutti” le aveva riconvertite come alloggio per una sessantina di sfrattati. La sinistra antagonista, che aveva occupatole case fin dal principio, punta il dito sugli estremisti di destra: sarà la divisione operativa a scoprire i motivi di questo gesto.

Leggi anche:  Addio a nonna Domenica, salodiana di 104 anni