Beni sequestrati: nasce un regolamento per contrastare le mafie. Incontro tra attivisti Cinque Stelle e Amministrazione comunale di Palazzolo.

Beni sequestrati Nasce un regolamento per contrastare le mafie

Un fronte unito contro la criminalità organizzata. Gli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Palazzolo e Chiari hanno incontrato l’Amministrazione comunale. Non solo loro. Presente anche un referente della Rete antimafia di Brescia. Il parlamentare grillino Claudio Cominardi si è detto soddisfatto di quanto fatto con la Giunta di Gabriele Zanni. Ora il regolamento dovrà essere discusso nella Commissione competente e poi sottoposto al Consiglio comunale.

Cosa prevede il regolamento?

Il documento non è stato ancora approvato. Ma sono due i punti centrali: la costituzione di un albo speciale dei beni confiscati, per rendere tutto più trasparente e l’assegnazione degli immobili alle associazioni locali. Un modo per evitare che i beni tornino nelle mani della mafia o di speculatori.

Ulteriori dettagli e i commenti saranno pubblicati sul numero di ChiariWeek in edicola venerdì 16 marzo.