Ancora un infortunio sul lavoro alle Acciaierie Calvisano di via Kennedy 101, alle prime luci dell’alba.

L’infortunio

La conferma arriva da Ats Brescia. Dopo il grave incidente che ha visto coinvolto l’operaio Gianfranco Acquaviva, 58 anni, tuttora ricoverato al Niguarda di Milano con il 70% del corpo compromesso dalle ustioni, la paura questa mattina è stata tanta. L’operaio 32enne in questo caso è rimasto ustionato in maniera più lieve. “Uno zampillo di materiale rovente l’ha colpito durante operazioni di routine – questa la prima ricostruzione arrivata da Ats – causando l’ustione di lieve entità. Fortunatamente non è stato un grave incidente, la prognosi è meno di 20 giorni”.

Il caso precedete

Non è andata altrttanta bene purtroppo per Gianfranco Acquaviva  il 15 gennaio. Stava pulendo una paniera (grosso contenitore dell’impianto di colata continua) quando è stato investito dalle fiamme sprigionate da un bruciatore utilizzate per il preriscaldo della stessa paniera. Intanto Fim-Cisl hanno intrapreso un confronto serrato con l’azienda di via Kennedy a Viadana di Calvisano sui temi della prevenzione e della sicurezza.