Illuminare gli ambienti di casa è possibile? Certo che sì. La detrazione è diminuita, ok, ma non è stata cancellata: nel caso di sostituzione di finestre con infissi infatti l’aliquota è del 50%. E non è poco. Significa comunque un corposo risparmio da parte di chi sceglie di mettere mano alla propria abitazione. Fin qui stiamo parlando del risparmio economico dell’intervento.

Illuminare gli ambienti di casa è possibile

Ci sono però anche altri vantaggi da prendere in considerazione nel caso dell’installazione di nuove finestre. In primis il maggiore isolamento, sia termico che acustico, quindi, in base al modello scelto, la possibilità di guadagnare in luminosità degli ambienti. Condizione certamente da non sottovalutare. È proprio questa la direzione in cuihttp://casa.netweek.it/ stanno andando i costruttori di finestre. Ossia realizzare moderne soluzioni con ridotti spessori dei profili, con l’obiettivo di garantire maggiore luminosità agli ambienti, senza andare ad intervenire sugli standard di isolamento. Insomma, le dimensioni del telaio si riducono e puntando sull’effetto «solo vetro» la luce naturale irradierà i vostri locali come mai fatto prima.

Leggi anche:  I vantaggi del gesso per decorare la casa

Incide anche sul riscaldamento

Un profilo sottile non esclude le vetrocamere: possono arrivare a trattenere anche fino al 90% del calore interno prodotto dal riscaldamento della casa. L’influenza di una nuova finestra con relativi serramenti si riversa dunque anche sulle spese quotidiane di riscaldamento, concedendovi un risparmio. Con la grande offerta odierna c’è proprio da sbizzarrirsi: finestre con apertura a battente, scorrevole o apribile verso l’interno (a vasistas), per infissi realizzati in legno, metallo, pvc o legno-alluminio. Quest’ultima è la combinazione maggiormente performante per quanto riguarda isolamento e resistenza.